Voto a domicilio

okLOGO AMMINSITRATIVE 18 Pagina 1Gli elettori affetti da gravissime infermità e gli elettori che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, che rendono impossibile l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano (anche con l'ausilio dei servizi di cui all'articolo 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104), sono ammessi al voto nelle loro dimore.
Modalità
Gli interessati devono compilare un modulo ( Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ), attestante la volontà di esprimere il voto presso la propria abitazione.
La dichiarazione può essere presentata all'Ufficio Elettorale, o spedita alla pec  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


Documentazione
Alla domanda devono essere allegati:

§  la fotocopia di un documento di riconoscimento;

§  la fotocopia della tessera elettorale;

§  il certificato rilasciato da un medico del Servizio di  Medicina Legale dell'U.O.S.(non precedente al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della votazione), che attesti l'esistenza delle condizioni di infermità, con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, o condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.


Alla richiesta devono essere allegate certificazioni specialistiche e/o ospedaliere che attestino le condizioni di impossibilità a recarsi presso il seggio elettorale. Verrà effettuata una visita domiciliare da un medico legale e/o un medico igienista.
Non è stato redatto un elenco dettagliato delle patologie che danno diritto alla certificazione, il medico valuterà caso per caso, naturalmente il requisito di base resta quello per cui tale possibilità è prevista, e cioè che esista una condizione di infermità che impedisca al soggetto di recarsi al seggio elettorale.