Stampa

Informazioni sulla sottoscrizione delle liste e presentazione delle liste

okLOGO AMMINSITRATIVE 18 Pagina 1 Autentica sottoscrizione

Le firme dei sottoscrittori delle liste devono essere apposte in presenza di un Pubblico Ufficiale, che provvede ad autenticarle con le modalità previste dall’art. 21, comma 2, del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 e successive modifiche (l'autenticazione e' redatta di seguito alla sottoscrizione e il pubblico ufficiale, che autentica, attesta che la sottoscrizione e' stata apposta in sua presenza, previo accertamento dell'identità' del dichiarante, indicando le modalità di identificazione, la data ed il luogo di autenticazione, il proprio nome, cognome e la qualifica rivestita, nonché apponendo la propria firma e il timbro dell'ufficio).Ai sensi dell’art. 14, comma 1, della legge 21 marzo 1990, n. 53, e successive modificazioni, introdotte da ultimo con l’art. 6, comma 7, della legge 3 novembre 2017, n. 165, sono competenti ad eseguire le autenticazioni delle firme dei sottoscrittori di liste e candidature i notai, i giudici di pace, i cancellieri e i collaboratori delle cancellerie delle Corti di appello, dei tribunali ovvero sezioni distaccate dei tribunali, i segretari delle procure della Repubblica, i presidenti delle province, i sindaci metropolitani, i sindaci, gli assessori comunali e provinciali in carica, i componenti della conferenza metropolitana, i presidenti dei consigli comunali e provinciali in carica, i segretari comunali e provinciali e i funzionari incaricati dal sindaco e dal presidente della provincia. Sono altresì competenti ad eseguire le predette autenticazioni i consiglieri provinciali, i consiglieri metropolitani e i consiglieri comunali in carica che comunichino la propria disponibilità rispettivamente al presidente della provincia o al sindaco della città metropolitana o del comune. I pubblici ufficiali di cui all’articolo 14 della legge n. 53/1990 possono svolgere le proprie funzioni autenticatorie solo all’interno del territorio di competenza dell’ufficio di cui sono titolari e, come riconosciuto dalla giurisprudenza, anche per consultazioni elettorali che non si svolgono in tale ambito territoriale.Le sottoscrizioni devono essere effettuate esclusivamente da cittadini elettori residenti nel Comune di  Bucciano (BN)  e sono nulle se anteriori al 180° giorno precedente il termine finale fissato per la presentazione delle candidature, ovvero le ore 12 del 12 maggio 2018 (art. 14 comma 3 della Legge 21 marzo 1990, n. 53 e successive modifiche).Nessun elettore può sottoscrivere più di una dichiarazione di presentazione di lista (art. 32 quarto comma e 93 del T.U. 16 maggio 1960, n. 570 e successive modificazioni).Ciò premesso, per l’autenticazione delle sottoscrizioni dei presentatori delle liste elettorali e in particolare per la presentazione  delle stesse  liste  al fine di garantire il rilascio delle certificazioni(previsto solo e d esclusivamente per i presentatori della lista)  entro 24 ore dalla relativa richiesta, nonché l'espletamento degli altri servizi necessari al procedimento elettorale, l’ufficio elettorale  osserverà i seguenti orari  venerdì 11 e sabato 12 maggio 2018, negli orari previsti per la presentazione delle candidature (e quindi dalle ore otto alle ore venti di venerdì 11 maggio e dalle ore otto alle ore dodici di  sabato  12 maggio 2018), nonché nei giorni immediatamente precedenti, ovverosia martedì 8 2018 dalle 16,00 alle 18 e 30 , mercoledì 92018  dalle 15,30 alle 18 e 30 e giovedì 10 maggio 2018 dalle  16,00 alle 18 e 30

Le liste dovranno essere definitivamente presentate alla Segreteria del Comune di Bucciano (Via Roma,11)  dalle ore 8 alle ore 20 di venerdì 11 maggio e dalle ore 8 alle ore 12  di sabato 12 maggio 2018.Si ricorda inoltre quanto segueI moduli per la presentazione delle liste devono essere sottoscritti da non meno di 30 e da non più di 60 elettori del Comune di  Bucciano ed è indispensabile che su ogni modulo vi siano annoverati, oltre al candidato Sindaco, da 7 a 10 candidati alla carica di Consigliere Comunale (art. 37 e 73 comma 1 del D.Lgs., 267/2000, con i rispetto della normativa sulla parità di genere ). Di tutti i candidati, Sindaco e consiglieri, devono essere indicati nei moduli il cognome, nome, luogo e data di nascita (art. 32 comma 7 D.P.R. 16 maggio 1960, n. 570 e successive modificazioni). Oltre a quanto sopra devono essere ben esposti in tutti moduli:a) il numero dei sottoscrittori (solo atto principale);
b) il cognome, il nome, la data e il luogo di nascita del candidato alla carica di Sindaco. Le cariche di Sindaco e vice Sindaco sono riservate ai soli cittadini Italiani (non ai  cittadini comunitari che invece possono essere eletti a consiglieri);
c) il cognome, il nome, la data e il luogo di nascita dei candidati alla carica di Consigliere comunale, contrassegnati con un numero d’ordine progressivo. Nel caso in cui il candidato a consigliere sia un cittadino dell’Unione europea, cioè non in possesso della cittadinanza Italiana, deve essere menzionato lo Stato di appartenenza;
d) il simbolo che contraddistingue la lista e la sua descrizione;
Le istruzioni dettagliate sul procedimento elettorale(Pubblicazione n.1 - Elezioni amministrative - Ed.2018) sono riportate nel sito Ministero dell’Interno                             http://dait.interno.gov.it/elezioni/istruzioni_operazioni_elettorali e nel sito del Comune di Bucciano nell’apposita sezione dedicata alle prossime elezioni amministrative.

 

Allegati:
Scarica questo file (pubb_01_amministrative_ed.2018.pdf)pubb_01_amministrative_ed.2018.pdf[ ]2278 Kb